La Cantina Oggi

Esperienza tramandata negli anni

Oggi la Cantina del Trasimeno è una realtà cooperativa di 200 soci per una superficie vitata complessiva di circa 300 ettari.

La scelta di cloni qualitativi e di portinnesti adatti a valorizzarli nell’ambiente di coltivazione, il ricorso a rigorose tecniche agronomiche in vigneto, la decisa innovazione tecnologica in cantina e l’apporto tecnico di professionisti del settore seri e qualificati, sono gli ingredienti che fanno di questa Cantina cooperativa una delle realtà più interessanti del territorio del Trasimeno e del panorama enologico nazionale.

La realizzazione della struttura di invecchiamento a Città della Pieve, nelle storiche cantine completamente ristrutturate del Palazzo Comunale, porta a compimento la realizzazione del progetto che è alla base dei vini "Duca della Corgna".

La produzione è organizzata in modo da controllare ogni fase del ciclo produttivo, dalla campagna alla cantina: la produzione delle uve fino alla vendemmia, la vinificazione, la maturazione del vino sia in legno sia in acciaio, l’imbottigliamento, l’affinamento in bottiglia.

Attenzione e cure particolari ricevono i vitigni autoctoni come il Trasimeno Gamay (o Gamay Perugino) e il Grechetto a cui si affiancano il classico Sangiovese con Merlot e Cabernet sauvignon tra i rossi e il Trebbiano toscano tra quelli a bacca bianca.

La cantina in numeri

  • Uve lavorate: circa 2.000 tonnellate di cui il 65% a bacca rossa e il 35% a bacca bianca
  • Capacità totale di stoccaggio: oltre 25.000 hl
  • Capienza vasi vinari in legno: 2.000 hl
  • Linea di imbottigliamento: fino a 6.000 bottiglie/giorno
  • Bottiglie prodotte: 500.000 annue.